logo Istituto Filosofico di Studi Tomistici

TOMMASO D'AQUIINO ,
L’arca della memoria: la sentenza sulla memoria e la reminescenza

TOMMASO D'AQUINO, L’arca della memoria: la sentenza sulla memoria e la reminescenza, Editrice Domenicana Italiana, Napoli, 2007.

La collana «Progetto Tommaso», inaugurata dal questo volume, non poteva avere un miglior battesimo. Il testo vuole dare al lettore gli strumenti filologici fondamentali per potere leggere l’opera dell’Aquinate, restando il più fedele aderente al testo e alla sua comprensione. È del resto questo lo spiritio con cui naque in Francia il “Progetto Tommaso”, che aveva lo scopo di riunire i maggiori studiosi tomisti (e non) col fine di leggere e commentare gli scritti di Tommaso, rimanendo ancorati alle parole senza riferimenti esterni che non fossero altri testi di Tommaso. Il Progetto è poi approdato in Italia tramite Seminari Residenziali (che si tengono a Torino, Bologna, Roma), rivolti agli studiosi, soprattutto, ma non esclusivamente, di Filosofia, Teologia e Medievistica, riservando una particolare attenzione per i centri di studio Istituzionali e le Università italiane. La partecipazione ai seminari richiede ai partecipanti un contributo attivo nella lettura e nell’analisi dei testi tommasiani proposti in lingua originale. I Seminari Italiano si caratterizzano per la tipologia dei testi o dei temi tommasiani che propongono:

- Seminario Etico-antropologico (Torino): propone lo studio di argomenti antropologico-morali nelle opere di S.Tommaso.

- Seminario di Filosofia della Logica (Bologna: in collaborazione coi padri S.Parenti e G:Bertuzzi): propone lo studio dei commenti di S.Tommaso alle opere logiche di Aristotele;

- Seminario di esegesi tommasiana della Bibbia (Roma: in collaborazione con l’Istituto S.Tommaso dell’Angelicum): propone lo studio dei commenti biblici di S.Tommaso;

Il volume, diviso in due parti rispecchia questo spirito esegetico:
- Nella prima parte («Introduzione Strumenti») viene presentato nella sua globalità il testo di Aristotele «La memoria e la reminescenza» e il commento di Tommaso al medesimo. Vengono altresì forniti come strumenti preziose schede, una divisio textus e due lessici di base (latino-italiano e italiano-latino).
- La seconda parte contiene i testi di Aristotele e Tommaso (in lingua originale) e le preziose traduzioni, che dimostrano la competenza sia filologica che filosofica dei curatori.

Insomma, un libro davvero intelligente, che si rivelerà un imprescindibile strumento (anche metodologico) per chi voglia comprendere appieno l’opera di Tommaso d’Aquino.

Claudio Antonio Testi

chiudi finestra